Logo Mantova Ambiente
Logo Youtube Canale Mantova Ambiente Logo Gruppo Tea

In partenza il quarto ciclo di trattamenti antizanzare a cura di Mantova Ambiente

News trattamento anti zanzare
14 ago 2019

A Mantova, dal 19 al 23 agosto, viene eseguito il quarto ciclo di interventi di disinfestazione contro le zanzare nelle aree verdi pubbliche, a cura del Servizio Verde di Mantova Ambiente.  
Di seguito il calendario:

Lunedì 19 agosto – Bosco Virgiliano, Fiera Catena, Zona Te, Te Brunetti, Valletta Valsecchi
Martedì 20 agosto – Cittadella, Colle Aperto, Quartiere Rabin, Virgiliana, Gambarara, Castelletto Borgo, Lunetta Frassino, Formigosa
Mercoledì 21 agosto – Centro città (lungolaghi Mincio e Gonzaga), Fiera Catena, Valdaro
Giovedì 22 agosto – Borgo Pompilio, Belfiore, Borgo Angeli, Borgo Chiesanuova
Venerdì 23 agosto – Centro città (giardini e viali alberati), Lago Paiolo, Valletta Paiolo

Come funziona il trattamento? Il programma di lotta alla zanzara (lotta adulticida) è composto da cinque cicli con intervalli di 20 - 25 giorni.
Nelle aree verdi pubbliche e sulle alberature vengono eseguiti trattamenti contro gli adulti di zanzara, con impiego di prodotti a basso impatto ambientale (privi di solventi aromatici), registrati presso il ministero dell’ambiente come presidi medico chirurgici, o classificati come biocidi secondo le direttive dell’UE.
Nelle aree da trattare vengono affissi manifesti informativi sulle modalità e tempi di esecuzione. I trattamenti avvengono nelle prime ore del mattino tra l’1,00 e le 6,00 in condizioni di tempo idonee; in caso di pioggia l’intervento viene ripetuto dopo qualche giorno. 
Gli interventi vengono eseguiti solo sulle aree a verde pubblico: il cittadino, da parte sua, deve adottare gli accorgimenti quotidiani per impedire la formazione di habitat ideali alla deposizione delle uova di zanzara.

Ecco alcuni consigli utili:

evitare l'abbandono di oggetti e contenitori in cui possa raccogliersi acqua piovana;
svuotare e pulire i contenitori utilizzati nelle proprietà private (sottovasi, secchi, annaffiatoi, bidoni, ecc.);
controllare che le grondaie non siano ostruite e che l'acqua defluisca rapidamente;
introdurre pesci rossi o gambusie (predatori delle larve) nelle fontane ornamentali e nelle vasche;
distribuire pastiglie antilarvali nell'acqua dei tombini situati all'interno delle proprietà private;
svuotare settimanalmente e pulire a fondo gli abbeveratoi per gli uccelli e per gli altri animali domestici.